Primi

Scialatielli al nero con tonno su carbonara liquida e fiocchi di primo sale

IMG_0088.JPG


Mi ripeto con un primo e con un’altra pasta al nero di seppia, ma non ho saputo resistere a questa combinazione di sapori e di colori e poi alla pasta de La Casa del Tortellino di Angri del mio amico Gioacchino Orlando e della sua famiglia, non si può resistere. L’esecuzione è come al solito molto semplice e veloce e potete anche sostituire il tonno con il pesce spada o se non amate il pesce potete usare anche in questa versione il guanciale come per la classica carbonara.

INGREDIENTI per 4 persone

380 gr di scialatielli al nero di seppia La Casa del Tortellino, 2 fette di tonno fresco, 2 uova intere e 2 tuorli, 150 gr di parmigiano reggiano grattugiato, 50 gr di pecorino romano, pepe macinato fresco, sale, olio extravergine di oliva, primo sale, prezzemolo tritato

Cominciate mettendo sul fuoco la pentola per la pasta. In una ciotola di vetro battete le uova con il pecorino ed il parmigiano, salate e pepate e sistemate la crema di uova su un bagnomaria e girate costantemente con una piccola frusta. In una padella fate rosolare il tonno tagliato a cubetti con 2 cucchiai di olio extravergine di oliva. Fate leggermente rapprendere la crema di uova che dovranno comunque restare liquide e allontanate dal bagnomaria. Colate la pasta e saltatela in padella con il tonno. Versate sul fondo di un piatto la carbonara liquida e sistemate al centro gli scialatielli ed i cubetti di tonno. Decorate con fiocchi di formaggio primo sale e prezzemolo tritato.

Primi

Nero di Seppia

Il piatto di questo articolo è molto semplice ma di grande effetto e quindi rientra benissimo nel mood di Sciuè Sciuè Gourmet. Ha una esecuzione davvero veloce ed anche un cuoco alle prime armi può ottenere un ottimo risultato.

INGREDIENTI per 4 persone: 200 gr di tagliatelle o spaghetti al nero di seppia, per questo piatto ho usato delle tagliatelle Brezzo, 400 gr di frutti di mare, 1 kg di fave fresche, 1 spicchio d’aglio, olio extravergine di oliva, peperoncino, prezzemolo

Sgranate le fave e sbollentatele per pochi minuti, privatele della pellicina, tenetene qualcuna da parte e saltate il resto in padella con poco olio ed un piccolo pezzetto d’aglio; frullatele e tenete da parte. In una padella fate dorare leggermente uno spicchio d’aglio tritato ed unite i frutti di mare e lasciateli aprire. Una volta aperti spolverizzateli di prezzemolo tritato e spegnete la fiamma. Intanto cuocete la pasta ed appena è pronta tuffatela nella padella con i frutti di mare e saltatela. Sistemate al centro del piatto un cucchiaio di crema di fave e sopra un nido di pasta. Decorate con i frutti di mare, qualche fava intera e dei pezzetti di peperoncino.