Dessert

Isola Galleggiante (Ile flottante)

Le ricette che pubblico non sono studiate con tanto anticipo; al mattino dopo aver mandato tutte le mie figlie a scuola (sono 4) e sbrigato le faccende io e mio marito usciamo di casa ed andiamo a fare la spesa. Passo dal fruttivendolo e prendo quello che più mi colpisce in quel momento, lo stesso in macelleria e al caseificio e perchè no anche al supermercato…da quel momento comincio ad elaborare idee che non sono mai ben definite, prendono forma in corso d’opera; praticamente fino a quando non ho finito non so neanche io cosa ne verrà fuori!!! Sarò fortunata? Mi piace più pensare che forse so fare il mio lavoro…Comunque stamattina avevo voglia di qualcosa di etereo, leggero ed impalpabile, poi il fruttivendolo sotto casa mia aveva delle uova fresche fresche di pollaio e quindi ho pensato subito all’Ile Flottante. Le ricette che si trovano hanno tutte la crema inglese aromatizzata alla vaniglia, io invece ho voluto dargli un profumo diverso che appartiene ad un dolce che amo tantissimo “La pastiera di grano” e quindi ho usato dell’acqua di fior d’arancio ed al caramello che in genere accompagna questo dolce ho dato il profumo di arancia. Ok ora bando alle chiacchiere ed andiamo subito alla ricetta…

Ingredienti per la crema inglese: 4 tuorli d’uovo freschissimi, 400 ml di latte, 125 gr di zucchero, 2 cucchiaini di acqua di fior d’arancio; per la meringa: 100 gr di albumi, 50 gr di zucchero a velo; per il caramello mou all’arancia: 75 gr di burro, 50 gr zucchero di canna, 50 gr di zucchero semolato, 125 ml di panna fresca, 1 cucchiaino di buccia ‘arancia grattugiata; per cuocere la meringa 500 ml di latte.

Preparate la crema inglese: mescolate i tuorli con lo zucchero, unite il latte ed il fior d’arancio, sistemate la ciotola su un bagnomaria e mescolate fino a quando la crema vela il cucchiaio. Togliete dal fuoco e tenete da parte. Fate attenzione a non cuocerla troppo.

Preparate il caramello mou: sciogliete il burro e i due zuccheri in una piccola pentola e fate cuocere a fuoco lento. Aggiungete la panna fresca e la scorza d’arancia , mescolate ancora un pò e mettete in una ciotolina.

Montate l’albume con lo zucchero fino ad ottenere una meringa soda. Mettete, nel frattempo che la meringa monti, il latte sul fuoco e portatelo ad ebollizione, abbassate la fiamma e cuocete le meringhe formando delle quenelle con l’aiuto di due cucchiai altrimenti potete usare il cucchiaio dosa gelato; lasciate cuocere pochi secondi per lato.

Sistemate la crema sul fondo del recipiente, da voi scelto per servire il dessert ed adagiate sopra la meringa. Decorate con il caramello mou e qualche pezzetto di arancia. Io ho appena finito di mangiare quello che vedete nella foto…e sono in Paradiso!!!

Photo: Nicola Attianese – Piastrelle: Ferraioli Ceramiche Pagani